Ciclo estrale della cagna - Ambulatorio Veterinario Gabbro

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Ciclo estrale della cagna

Consigli & Info
Cosa significa in realtà dire che la cagna è "in calore"?

Facciamo un po' di chiarezza sul ciclo sessuale della cagna

Tutti sanno, ed è vero, che la cagna è fecondabile mediamente al 12°-14° giorno dall'inizio delle manifestazioni estrali. Ma in questa specie ci sono moltissime variabilità individuali ed un accoppiamento infruttuoso è solitamente da attribuire alla scelta errata del momento per l'accoppiamento piuttosto che all'infertilità del maschio o della femmina. Infatti spesso non è sufficiente basarsi sulla disponibilità della femmina nei confronti del maschio corteggiante.

Se si desidera una cucciolata e non si vuole rischiare di perdere un ciclo riproduttivo è necessario conoscere l'andamento estrale, specifico per quella cagna, e determinare il momento dell'ovulazione.  Mentre le differenze tra una cagna e l'altra spesso sono notevoli, la stessa femmina ha un andamento ciclico pressoché costante.

I metodi principali per monitorare il ciclo sessuale della cagna sono 3:
  1. osservazione del comportamento e dei segni esterni
  2. strisci vaginali, colorati ed osservati al microscopio
  3. dosaggio del livello del progesterone nel sangue
Vediamo come utilizzare questi metodi nelle varie fasi del ciclo

Il ciclo della cagna si distingue in 4 fasi:
PROESTRO:

corrisponde ai primi giorni del "calore" in cui la cagna inizia a perdere sangue, attrae il maschio, la vulva si ingrossa notevolmente, ma non è ancora pronta all'accoppiamento.

Le alterazioni osservate durante il proestro sono dovute ad un incremento degli estrogeni prodotti dai follicoli ovarici in fase di maturazione. I livelli serici di progesterone sono bassissimi, sotto a 1 microgrammo/ml.

Citologicamente il proestro è caratterizzato da cellule vaginali che diventano squamose, di forma irregolare ma presentano ancora il nucleo (cellule "intermedie").

La durata media del proestro è di 9 giorni, ma con una grande variabilità da 3 fino a 17 giorni.






Proestro:
La vulva diventa turgida


ESTRO:

questa è la fase in cui la cagna diventa fertile e solitamente accetta il maschio alzando e spostando lateralmente la coda quando viene annusata. Le perdite di sangue possono continuare o diventare più chiare, sierose.

Durante l'estro si ha un aumento del livello di progesterone nel sangue che a 2 giorni prima dell'ovulazione supera 1 microgrammo/ml per arrivare, al momento dell'ovulazione, a valori compresi tra 4 e 8 ug/ml.

Per tutto l'estro il quadro citologico è caratterizzato da cellule vaginali molto grandi, di forma poligonale con nucleo piccolo o assente ("cellule “corneificate”). Non è perciò possibile determinare il momento dell'ovulazione con la citologia vaginale. La citologia è utile invece per determinare l'inizio dell'estro e quindi il momento in cui iniziare a fare i dosaggio del progesterone ematico.

La durata dell’estro è in media di 9 giorno, ma anche questa fase è soggetta a una grande variabilità che va da 3 a 21 giorni.
DIESTRO:

questa fase segue il "calore" se la cagna non è rimasta gravida, dura circa 2 mesi e da un punto di vista ormonale è molto simile alla fase di gravidanza. Per questo motivo molte cagne durante il diestro manifestano la cosiddetta "falsa gravidanza", "gravidanza isterica" o "pseudociesi", in cui possono avvenire dei cambiamenti sia comportamentali (ricerca di giocattoli in sostituzione dei cuccioli, disappetenza, diminuizione della normale vivacità) che fisici (ingrossamento del tessuto mammario, lattazione).

Il diestro inizia mediamente
6 giorni dopo l’ovulazione, quando lo striscio vaginale evidenzia cellule epiteliali in prevalenza non corneificate.
Dopo l'accoppiamento, la determinazione del primo giorno del diestro tramite l'esecuzione di strisci vaginali è utile per poter prevedere la data del parto (soprattutto se non sono stati eseguiti i dosaggi del progesterone): sappiamo che la gravidanza ha una durata di 63 giorni dall'ovulazione, e quindi 57 giorni dall'inizio del diestro.

ANESTRO:

E’ la fase di riposo dell’apparato riproduttivo, in cui le concentrazioni di ormoni ovarici sono minime. L'anestro dura circa 5 mesi (con ampia variabilità, da 4 a 11 mesi) e termina con il proestro successivo.

Questa fase di quiescenza è la più idonea per l'eventuale sterilizzazione della cagna.

_____________________________

Una valutazione accurata del ciclo estrale aumenta notevolmente
la probabilità di riuscire ad avere una cucciolata


Comunemente, quando si parla di "calore", si intendono le prime due fasi: il proestro e l'estro.

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu